Che stress!

Chi ha un “perchè” può resistere a qualsiasi “come”. (Nietzsche)

In questo periodo molti di noi sono stati in vacanza per le feste natalizie e molti, al ritorno, affermano già di sentirsi stressati… si denunciano stanchezza, facile irritabilità, digestione difficile, mal di testa, raffreddore, mal di gola, tosse, disturbi del sonno, calo dell’attenzione e della concentrazione. Leggi tutto

Lo stress non è una malattia

Non sono le tragedie che mandano l’uomo al manicomio. Non la fine del suo amore, ma il laccio delle scarpe che gli si spezza proprio all’ultimo momento (Charles Bukowski)

Lo stress è una medaglia a due facce. La prima è che, fino a un certo livello, le catecolamine (adrenalina, noradrenalina) e corticosteroidi, rilasciati dal nostro organismo fanno sì che lo stress migliori lo stato di salute, che renda meno sensibili alla monotonia e affini le capacità di attenzione, di concentrazione, di apprendimento, di memoria e di risoluzione creativa dei problemi. Leggi tutto

Lo stress lavoro-correlato

Il recente Dlgs. 81/2008 del “Testo Unico per la Sicurezza sul lavoro” ha introdotto nella normativa italiana l’obbligo per il datore di lavoro di una specifica valutazione del rischio derivante dallo stress lavoro-correlato.
Negli ultimi anni, infatti, è notevolmente accresciuta la consapevolezza che la salute degli individui racchiude in sé non solo l’aspetto dell’integrità fisica ma anche quello del benessere psicologico, che è intimamente connesso al primo ed esercita una profonda influenza su di esso. Ecco perché esiste una maggiore esigenza di tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori anche dal rischio psico-sociale. Leggi tutto